Home Musica Tour Roger Waters: al via le date italiane del Tour “Us+Them”- Un grande...

Roger Waters: al via le date italiane del Tour “Us+Them”- Un grande Maiale aleggia su Milano

Roger Waters inizia oggi il mini tour Us + Them in Italia. L'artista si esibirà questa sera nella prima della due date al Forum di Assago. Poi si sposterà a Bologna all’Unipol Arena per altre quattro date. In occasione di queste date, oggi sui cieli di Milano campeggia un gigantesco maiale

100
0
SHARE
roger waters
Crediti FotoMontaggio Immagini ©FareMusic FMD Copyright
Voto Utenti
[Total: 1 Average: 5]

Roger Waters inizia oggi il mini tour Us + Them in Italia.

L’artista si esibirà questa sera nella prima della due date al Forum di Assago. Al Mediolanum Waters suonerà anche domani 18 aprile, per poi spostarsi a Bologna all’Unipol Arena per quattro date, il 21, 22, 24 e 25 aprile (leggi nostro articolo).

In occasione di queste date, oggi sui cieli di Milano campeggia un gigantesco maiale con la scritta con la scritta “Is This The Life We Really Want?”, titolo del suo ultimo album (leggi nostra recensione a cura di Athos Enrile) che molte polemiche ha suscitato dopo che il Tribunale di Milano ha deciso di vietarne la vendita nel nostro Paese a causa della copertina dell’album che, secondo il giudice titolare della disputa legale, sarebbe un plagio delle opere “Cancellature” dell’artista concettuale Emilio Isgrò (leggi nostro articolo).

roger waters

Dopo l’attuale tour indoor, Roger Waters tornerà in Italia anche quest’estate: in date eventi al Lucca Summer Festival (11 luglio), una data al Circo Massimo di Roma (14 luglio), nell’ambito del festival “Rock in Roma” (leggi articolo in merito).

E’ inutile dire che un concerto dell’ “Us + Them” dell’ex Pink Floyd è imperdibile, soprattutto, oltre che per la musica (la scaletta è a dir poco spettacolare), anche per le epiche scenografie che diventano, per il pubblico, delle vere e proprie esperienze sensoriali grazie all’apporto di proiezioni audiovisive senza eguali. La produzione dei live del tour include elementi di altissimo effetto, come il palco innovativo che riproduce la Battersea Power Station di Londra e che evoca la storica copertina di Animals, pietra miliare della produzione dei Pink Floyd. Agli effetti speciali che vedono, tra le altre cose, il leggendario maiale (di cui abbiamo parlato sopra) volare sopra tutto il pubblico e un aereo da guerra che si schianta contro il palcoscenico, si aggiunge un sistema di amplificazione avanguardistico che regalerà al pubblico una nuova esperienza di ascolto.

Ricordiamo che il titolo del tour prende spunto da un brano del 1974 dei Pink Floyd, Us And Them (contenuto nel mitico album The Dark Side of the Moon).

Il Tour “Us + Them riporta Waters in Europa dopo The Wall Live del 2010/13, un tour che è ha totalizzato 4 milioni di spettatori in 219 spettacoli.

roger waters

 

Scaletta “Us + Them” – Roger Waters a Milano e Bologna

Breathe (da The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd, 1973)
One of These Days (da Meddle dei Pink Floyd, 1971)
Time (da The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd, 1973)
Breathe (Reprise) (da The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd, 1973)
The Great Gig in the Sky (da The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd, 1973)
Welcome to the Machine (da Wish You Were Here dei Pink Floyd, 1975)
Déjà Vu (da Is This the Life Really Want? di Roger Waters, 2017)
The Last Refugee (da Is This the Life Really Want? di Roger Waters, 2017)
Picture That (da Is This the Life Really Want? di Roger Waters, 2017)
Wish You Were Here (da Wish You Were Here dei Pink Floyd, 1975)
The Happiest Days of Our Lives (da The Wall dei Pink Floyd, 1979)
Another Brick in the Wall Part 2 (da The Wall dei Pink Floyd, 1979)
Another Brick in the Wall Part 3 (da The Wall dei Pink Floyd, 1979)
Dogs (da Animals dei Pink Floyd, 1977)
Pigs (Three Different Ones) (da Animals dei Pink Floyd, 1977)
Money (da The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd, 1973)
Us and Them (da The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd, 1973)
Smell the Roses (da Is This the Life Really Want? di Roger Waters, 2017)
Brain Damage (da The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd, 1973)
Eclipse (da The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd, 1973)
Mother (da The Wall dei Pink Floyd, 1979)
Comfortably Numb (da The Wall dei Pink Floyd, 1979)

Commento su Faremusic.it