Home Musica Recensioni Concerti Elio e le Storie Tese e la funzione funebre del loro addio...

Elio e le Storie Tese e la funzione funebre del loro addio al Mediolanum – RECENSIONE

157
0
SHARE
elio
Voto Autore

Elio e le Storie Tese si sciolgono  (argomento di cui avevamo parlato in un articolo precedente). Non volete crederci, vero? Eppure è così . Lo avevano annunciato nei giorni scorsi in una intervista alla nota trasmissione televisiva Le Iene, lo hanno confermato alla conferenza stampa dell’altro giorno (leggi articolo di ieri sulla conferenza stampa di EELST) e lo hanno confermato con un inequivocabile Concerto Definitivo tenutosi lo ieri sera, 19 dicembre, al Forum di Assago che per l’occasione ha funto da cattedrale per cerimonia funebre, con tanto di palco a forma di bara e distribuzione di fazzolettini pro-lacrima.

Non a caso la grande scritta sovrastante il palco riportava “R.I.P. Elio e le Storie Tese 1980-2017” proprio a ricordarci che la band milanese ci rallegra con il loro originalissimo talento da ben 37 anni. A cercare bene in rete si trova anche la loro prima apparizione televisiva dalla quale già si evinceva la spiccata vocazione humor, sulla cui carriera così longeva però nessuno avrebbe scommesso più di tanto, proprio perché troppo atipici.

Un po’ come gli Skiantos da cui prendono spunto non solo per il tipo di musica proposta ma anche parte del nome (le Storie Tese) tratto da una citazione degli stessi (le storie Pese) nel brano Eptadone che ha avuto evidentemente una grande influenza negli Elii. Musicisti di incredibile livello tecnico e preparazione musicale, Elio e le Storie Tese sono capaci di passare dal pop alla mazurka, dal blues al fusion al rock con una disinvoltura da far impallidire i migliori esponenti dei vari generi, tanto che sono apprezzatissimi soprattutto dai musicisti che vedono in loro dei maestri a cui ispirarsi.

Alla “funzione funebre” al Mediolanum erano presenti, oltre a Elio, Nicola Fasani (Faso) al basso elettrico, Davide Civaschi (Cesareo) alla chitarra elettrica, Christian Meyer alla batteria, Jantoman alle tastiere, Vittorio Cosma e Diego Maggi anche loro alle tastiere e la grande Paola Folli alla voce. Ovviamente c’era anche il Mangoni, nei panni di un burlesque maschile, che ha annunciato che proseguirà la carriera solista che porterà addirittura ad un grande live a Campovolo nel 2021.
Rocco Tanica  era assente al concerto, ma lui è da tempo che ha abbandonato i live per motivi personali.
La star ovviamente rimane il grande Elio, che alterna i suoi live e le registrazioni in studio alle numerose comparsate televisive a volte in veste di ospite, a volte proprio come parte integrante dello show come nel caso di X Factor.

Anche Paolo Panigada è stato ovviamente ricordato nell’emozione unanime tra il pubblico e la band.

Lo spettacolo proposto al Mediolanum di Assago è stato, oltre che STREPITOSO, anche un inevitabile inno alla carriera di uno dei gruppi più innovativi degli ultimi 30 anni, con pezzi storici che si sono succeduti tutti uno dietro l’altro in una scaletta organizzata direttamente dai fan attraverso un sondaggio online.

Sul palco si son visti anche degli ospiti, tra cui Cristina D’Avena e un grandissimo Stefano Bollani al pianoforte su El Pube.

elio

La  scaletta del concerto:

1. Servi della gleba
2. Burattino senza fichi
3. La vendetta del fantasma formaggino
4. Cateto
5. La follia della donna (parte I)
6. Fossi figo
7. Essere donna oggi
8. Pipppero® / La visione / Vacanza alternativa / Urna / Discomusic / Born to be Abramo
9. T.V.U.M.D.B.
10. Il vitello dai piedi di balsa
11. Luigi il pugilista
12. Swing Bizzarone (DJ Mendrisio)
13. Piattaforma (feat. Cristina D’Avena)
14. Il vitello dai piedi di balsa reprise
15. El Pube (feat. Stefano Bollani)
16. Uomini col borsello (Ragazza che limoni sola)
17. Gargaroz
18. Parco Sempione
19. La canzone mononota
20. La terra dei cachi
21. Supergiovane
BIS
22. Carro
23. Nubi di ieri sul nostro domani odierno (Abitudinario)
BIS
24. Tapparella

E per chi si fosse perso il Concerto Definitivo? Niente paura. Elio e le Storie Tese hanno pensato proprio a tutto (leggi nostro articolo sul lungo addio del gruppo) organizzando, infatti, un intero Tour D’Addio che attraverserà le regioni d’Italia a partire dal 20 aprile 2018. I biglietti sono in prevendita dalla giornata odierna sulla piattaforma Ticketone.

Elio

Di seguito tutte le date del Tour d’Addio di Elio e le Storie Tese 

20 aprile-Pala George di Montichiari (BS)
21 aprile- Kioene Arena di Padova
3 maggio-Pala Alpitour di Torino
5 maggio-Nelson Mandela Forum di Firenze
8 maggio-RDS Stadium di Genova
10 maggio-Unipol Arena di Bologna
12 maggio-Pala Lottomatica di Roma
14 maggio-Palapartenope di Napoli
17 maggio- Pal’Art Hotel di Acireale (CT)
19 maggio-Pala Florio di Bari
23 maggio-RDS Stadium di Rimini

Promoter del Tour F&p Group

Commento su Faremusic.it