Home Musica CREMONINI RITORNA POETICAMENTE ED E’ SUBITO MAGIA

CREMONINI RITORNA POETICAMENTE ED E’ SUBITO MAGIA

27
0
SHARE
cremonini
Voto Autore
di Mary Troisi

Cesare Cremonini ritorna con “Poetica”, out da quest’oggi 3 novembre, primo singolo estratto dal suo nuovo album “Possibili scenari” (di cui vi abbiamo parlato in un precedente articolo), in uscita il 24 novembre, per Universal Music.

Il singolo non poteva avere titolo migliore perchè, dalla melodia, alla lirica, ma soprattutto dagli arrangiamenti alla STUPENDA sezione archi è davvero una bellissima POESIA, degna del grande artista che Cesare è diventato.

Poetica è una ballad intensa, costruita su una traccia melodica che si apre con archi e pianoforte, e spiazza a circa due minuti con un coraggioso ma centratissimo assolo di chitarra, su un testo perfetto, in crescendo, come in crescendo è stata l’intera produzione artistica del cantautore bolognese.

cremonini

Cremonini disorienta anche il mercato radiofonico, presentando un pezzo che dura circa 5 minuti, di arrivo non immediato, che conquista piano piano sempre di più. Il pezzo è una sentita dichiarazione d’amore alla vita, che spesso ci prende a schiaffi, ma resta sempre bellissima.

Una ritorno coraggioso, maturo, che rasenta la vera bellezza, per uno dei pochi cantautori italiani degni di tale nome.

Questa sera sei bellissima/se lo sai che non è finita abbracciami/ “Anche se penserai che non è poetica Questa vita ci ha sorriso/ E lo sai non è mai finita.. abbracciami… abbracciami… abbracciami

SHARE
Previous articleX Factor Edizione 11: Report del secondo LIVE – Esce Virginia Perbellini della squadra di Levante
Next articleNOSTRA SIGNORA DEI MAIONCHI
Mariafrancesca Mary Troisi

Da sempre appassionata alla letteratura italiana, ho iniziato a scrivere da ragazzina.
Passione, insieme a quella per la musica, ereditata da mio padre, scomparso quando ero ancora piccola.
In breve tempo la penna e il foglio (o lo schermo di un pc) sono diventati il “mio amico fedele”, capace di comprendere perfettamente ogni mio stato d’animo.
Dall’età di 6 anni, per circa 8 anni, ho preso lezioni di pianoforte classico, e per due anni consecutivi, ho fatto parte di un coro, partecipando a svariati concorsi, portando il folclore della mia terra (la Campania) in giro per l’Italia.
Esperienza, insieme a quella del pianoforte, volutamente accantonata, ma non conclusa, perché il “mondo della musica” ha continuato ad affascinarmi, anche se in altre “vesti”.
Ho iniziato, infatti, a scrivere testi di canzoni, sviscerandomi e “confidandomi” in ogni mio testo, scoprendo così, lati di me, sconosciuti anche a me stessa.
Per circa un anno ho collaborato con una rivista, scrivendo racconti.
Ho partecipato a diversi concorsi di poesia; le poesie sono sempre state scelte per la pubblicazione.
Ho avuto il piacere e onore di essere inserita lo scorso anno nell’Enciclopedia dei Poeti Contemporanei, intitolata a Mario Luzi, patrocinata dal Senato della Repubblica, con 3 poesie.
Dall’inizio dell’anno ho una sorta di blog su fb, una pagina sui cui appunto considerazioni, riflessioni, e su cui pubblico periodicamente racconti e poesie.
Ho provato di recente anche l’esperienza della radio, facendo uno stage /laboratorio full immersion, con alcuni degli speaker più “quotati” attualmente.
Esperienza, quella della radio, che riprenderò a breve, senza abbandonare quello che è il mio sogno più grande, ossia continuare a scrivere.
Perché paradossalmente sono i sogni l’unica certezza che abbiamo.

Commento su FMD