Home Le pillole di A. Salerno Orietta Berti, personaggio TV

Orietta Berti, personaggio TV

40
0
SHARE
orietta berti
Voto Utenti
[Total: 2 Average: 5]

di Alberto Salerno

Secondo uno degli autori di FareMusic, Marco Fioravanti, quella che una volta portavamo ad esempio come il classico telespettatore popolare, e che scherzosamente chiamavano “la casalinga di Voghera“, non esiste più (leggi articolo di riferimento) e credo che sia da ricercare proprio in questo la ragione dei recenti super flop di Rai Uno, sia in riferimento alla trasmissione Celebration che a Domenica In.

Credo anche che Marco Fioravanti abbia ragione, la casalinga di Voghera appartiene agli anni Sessanta, e da allora le donne si sono evolute, quasi tutte lavorano, e parecchie anche con grande successo. Ma nonostante questo, per me la signora Orietta Berti incarna ancora perfettamente la cosiddetta casalinga di Voghera, da come si veste, dai gioielli che indossa, da come parla e si pone quando si siede al Round Table di Fabio Fazio a Che tempo che fa.

orietta berti

Devo dire la verità: una volta la Berti mi era molto più simpatica, mi sembrava anche più autentica… ora, invece, lo è molto meno, e credo che abbia finito con l’interpretare il ruolo che ha pensato per lei Fazio, quella della rompiscatole. Ma oltre a questo, la mia impressione è che la nostra Orietta rosichi ogni volta che c’è un suo collega. Non lo fa in modo evidente, lo fa in un modo un po’ subdolo… un modo che per la verità a me diverte anche, specie quando sottolinea il numero di Festival a cui ha partecipato, che ovviamente è sempre un numero superiore a quello del suo collega di turno; almeno ha l’onestà di sottolineare che non ne ha mai vinto uno.

Ho anche letto la sua intervista su Rockol, in cui sostiene che i giudici di X Factor si commuovono troppo facilmente… e credo si riferisca al caso ormai eclatante di Rita Bellanza quando ha interpretato Sally.

Facile parlare però, le cose bisognerebbe viverle di persona, ma evidentemente la Berti ha una sensibilità diversa. Ciò detto – che vale quello che vale, cioè zero -, Orietta Berti è stata una cantante dalla voce straordinaria. Se avesse avuto la fortuna di nascere in Inghilterra la nostra emiliana sarebbe stata una star internazionale. Provate ad immaginarla al posto di Maggie Reilly a cantare Moonlight shadow (guarda video) di Mike Oldfield… tra l’altro la nostra ci assomiglia anche alla Reilly.

Purtroppo l’Italia non è l’Inghilterra e invece di Moonlight shadow Orietta ha dovuto cantare altre cose… così è la vita.

orietta berti

Commento su FMD