Home Musica Gianna Nannini e il suo Amore Gigante

Gianna Nannini e il suo Amore Gigante

Gianna Nannini esce oggi, 27 ottobre, per Sony Music, con “AMORE GIGANTE”, il suo diciottesimo album di inediti, preceduto dall'estratto "FENOMENALE"

67
0
SHARE
Crediti del FotoMontaggio Immagini: ©FareMusic - FMD Copyright
Voto Utenti
[Total: 2 Average: 2.5]

di Mariafrancesca Mary Troisi

Gianna Nannini esce oggi – 27 ottobre, per Sony Music – con “AMORE GIGANTE”, il suo diciottesimo album di inediti.

La rocker lo ha presentato in anteprima alla stampa, martedì sera – 24 ottobre, all’Apollo Club (Milano), con un “party esclusivo” tutto esaurito, insieme ad Andrea Rosi (Presidente Sony Music Italia), dove ha annunciato anche la partenza del prossimo tour, con Ferdinando Salzano (F&P Group).

gianna nannini

Il disco è stato anticipato da un singolo di grande successo, FENOMENALE (come da nostro articolo precedente), che ha accompagnato l’arrivo di Gianna alla festa.

Il party ha registrato la presenza di diversi artisti, tra cui Annalisa, che firma un pezzo dell’album, Michele Bravi, Chiara, Federica Carta, Emis Killa, i La Rua.

Presenti, oltre agli addetti ai lavori, anche Simona Ventura, che nel nostro video di seguito, insieme a Bravi e Chiara, salutano Mara.

Presenti anche alcuni autori delle canzoni del nuovo album, che arrivato a quattro anni da “Inno”, si presenta come un viaggio tra le emozioni nude e crude della rocker, diventando inevitabilmente anche il riflesso dei nostri stati d’animo, senza perdere l’inconfondibile sound targato Nannini.

Registrato tra Londra e Los Angeles, il disco conta su una produzione di primo piano, nei nomi di Will Malone, Alan Moulder, e Michele Canova, ed è impreziosito dagli archi della London Session Orchestra, diretta da Will Malone (che collabora con Gianna dai tempi di “Cuore”).

In “Amore Gigante” la rocker si avvale della collaborazione di alcuni “suoi autori” storici, come Pacifico e Isabella Santacroce, della “sorpresa” Annalisa che co – firma “L’Ultimo latin lover” (brano che chiude il disco), e di alcuni degli autori più affermati del nostro panorama musicale (menzionati tutti durante la festa): Dario Faini, Fortunato Zampaglione, Francesco Bianconi, Davide Petrella.

gianna nannini
Crediti Foto Mary Troisi per FareMusic

AMORE GIGANTE – Brano per Brano

CINEMA (di Gianna Nannini, Davide Petrella, Dario Faini)
Traccia che apre l’album, di fatto il biglietto da visita dell’intero lavoro.
“Nel cuore mio c’è un cinema”. Un arpeggio evocativo, una schermaglia. “Anche se amore sembra e sai com’è, è proprio come sembra, nel cuore mio c’è un cinema”

FENOMENALE (di Petrella, Gianna Nannini)
E’ il primo estratto da “Amore Gigante”, botta di energia sensuale a cui è impossibile resistere, in cui la rocker scandisce “fe-no-me-na-le” sopra il tappeto di synth fino ad accorgersi che “tutto questo è una pazzia”.

AMORE GIGANTE (di Nannini, Fortunato Zampaglione, Isabella Santacroce)
Il pezzo che dà il titolo all’album è stato scritto a quattro mani con Fortunato Zampaglione, in un rincorrersi di messaggi tra Los Angeles e Milano, con un titolo ispirato ad un messaggio affettuoso che Isabella Santacroce ha mandato alla Nannini, e una melodia nata a Gianna di notte, mentre dormiva.
Il brano si candida ad inevitabile manifesto del disco.

PENSAMI (di Nannini, Pacifico)
La fotografia nostalgica di chi soffre la lontananza e non gli “dispiace se ancora mi fai male”. 

PICCOLI PARTICOLARI (di Nannini, Pacifico)
Un titolo che trascina in un ritornello irresistibile, con un azzeccato gioco d’archi della London Session Orchestra.

FILO FILO (di Nannini, Pacifico)
Canzone d’amore che gioca sui contrasti e sugli ossimori, impreziosita ancora dagli archi della London Session Orchestra, diretta da Will Malone.

TUTTA MIA (di Nannini, Pacifico)
La chitarra è grintosa, le parole rassegnate, per raccontare la fine di un amore che è sempre sofferenza, e dove inevitabilmente la separazione diventa un tormento. 

NON E’ VERO (di Nannini, Santacroce)
Il piacere di tornare soli dopo un rapporto di coppia, “senza verità”.

QUASI QUASI RIMANGO (di Nannini, Pacifico)
Gli archi della London Session cesellano i dubbi sul rapporto tra “cuori solitari”.
La voglia di stare soli in contrasto con il bisogno “di baciare la tua faccia”. 

TUTTOQUELLOCHEVOGLIO (di Nannini, Pacifico)
Una vera ballad “alla Nannini”.
Prima lo smarrimento: “Mi hai preso gli occhi, ora vedi solo tu”, poi la passione: “Ti prendo gli occhi, vedo cosa vedi tu”. Gli archi della London Session e la produzione di Alan Moulder con Will Malone rifiniscono preziosamente il tutto.

SENZA UN’ALA (di Nannini, Santacroce)
“Mi si è spezzato il volo perché tu sei la pioggia e il fuoco della vita mia”.
La disperata dichiarazione d’amore di chi si accorge di avere “il cuore così vuoto”.

UNA VITA CON TE (di Nannini, Pacifico)
Lo sbigottimento dell’abbandono, il ricordo, e la speranza di ricominciare daccapo.

SABBIE MOBILI (di Nannini)
L’amore è anche rimpianto. Gianna Nannini gioca da sola, accompagnata al pianoforte: “Ho conosciuto tutti tranne”.

COSA VUOI (di Nannini, Claudio Guidetti, Davide Tagliapietra, Francesco Bianconi, Isabella Santacroce)
Una ballad dal sapore rock, in cui smarrimento e dolcezza si riabbracciano nella speranza.

L’ULTIMO LATIN LOVER  (di Nannini, Claudio Guidetti, Annalisa Scarrone, Francesco Bianconi)
“Grazie, prego, arrivederci amore”, l’ultimo latin lover viene accompagnato alla porta: la chiusa forte e perfetta del disco.

 

gianna nannini

Il disco esce in cd semplice e in versione deluxe, che comprende anche un secondo cd con il live “Sotto la pioggia – Live a Verona”. Disponibile anche il box superdeluxe in edizione limitata e numerata in esclusiva su Amazon, dove oltre al doppio cd ci saranno anche il vinile accompagnato da un book di 24 pagine, un block notes, una t-shirt esclusiva e una foto autografata.

Amore Gigante è disponibile anche in vinile, nella versione classica, e in una declinazione “picture”, in edizione limitata e numerata.
L’album sarà presentato a Roma, sabato 28 – ore 17.00, presso la Feltrinelli (via Appia Nuova 427) e a Milano domenica 29 – ore 17.00, presso la Mondadori (Piazza Duomo 1).
RTL 102.5 è radio partner ufficiale del tour.

gianna nannini
Crediti Foto Mary Troisi per FareMusic

AMORE GIGANTE è anche LIVE,

con un’anteprima a Rimini e poi altri 4 concerti, organizzati da F&P Group in collaborazione con David Zard e Saludo Italia.

Il 10 marzo prossimo poi la rocker partirà dall’Alte Oper di Francoforte per il suo nuovo tour, dove sarà protagonista sui palchi italiani e tedeschi più prestigiosi.
RTL 102.5 è radio partner ufficiale del tour. 

AMORE GIGANTE – TOUR:

Rimini – 30 novembre 2017 (RDS Stadium) ANTEPRIMA
Roma – 2 dicembre 2017 (Palalottomatica)
Milano – 4 dicembre 2017 (Mediolanum Forum Assago)
Firenze – 6 dicembre 2017 (Nelson Mandela Forum)
Firenze – 7 dicembre 2017 (Nelson Mandela Forum)
Frankfurt – 10 marzo 2018 (Aof)
Freiburg – 11 marzo2018 (Sick Arena)
Berlin – 14 marzo 2018 (Friedrichsstadtpalast)
Düsseldorf – 15 marzo 2018 (Mitsubishi Electric Halle)
Ludwigsburg – 17 marzo 2018 (Mhp Arena)
München – 18 marzo 2018 (Philarmonie)
Kempen – 20 marzo 2018 (Bigbox Allgau)
Hamburg – 21 marzo 2018 (Mehrtheater)
Bologna – 29 marzo 2018 (Unipol Arena)
Genova – 3 aprile 2018 (RDS Stadium)
Montichiari – 4 aprile 2018 (Pala George)
Conegliano (TV) – 6 aprile 2018 (Zoppas Arena)
Padova – 7 aprile 2018 (Kioene Arena)
Torino – 14 aprile 2018 (Pala Alpitour)
Bari – 18 aprile 2018 (Pala Florio)
Eboli (SA) – 19 aprile 2018 (Pala Sele)
Acireale (CT) – 21 aprile 2018 (Pal’Art Hotel)

gianna nannini
La nostra inviata Mary Troisi con Gianna Nannini –
Crediti Foto Mary Troii per FareMusic

“A tutti coloro che sono stati 3 ore
ad ascoltarmi sotto la pioggia all’Arena di Verona.
A tutti coloro che hanno avuto la pazienza
di vedere nascere questo disco.
A tutti coloro che hanno creduto nelle emozioni.
A chi mi è stato accanto con fiducia
e senza un attimo di incertezza.
A tutti quelli che hanno un Gigante
nel cuore che balla con loro.
A tutti quelli che non ci sono,
ma ci saranno sempre”.

UN GRAZIE GIGANTE.
Gianna Nannini

SHARE
Previous articleX Factor Edizione 11: Report del primo LIVE – Esce Lorenzo della squadra di Fedez
Next articleIl ritorno dei Nomadi nella “Terra di nessuno”
Mariafrancesca Mary Troisi

Da sempre appassionata alla letteratura italiana, ho iniziato a scrivere da ragazzina.
Passione, insieme a quella per la musica, ereditata da mio padre, scomparso quando ero ancora piccola.
In breve tempo la penna e il foglio (o lo schermo di un pc) sono diventati il “mio amico fedele”, capace di comprendere perfettamente ogni mio stato d’animo.
Dall’età di 6 anni, per circa 8 anni, ho preso lezioni di pianoforte classico, e per due anni consecutivi, ho fatto parte di un coro, partecipando a svariati concorsi, portando il folclore della mia terra (la Campania) in giro per l’Italia.
Esperienza, insieme a quella del pianoforte, volutamente accantonata, ma non conclusa, perché il “mondo della musica” ha continuato ad affascinarmi, anche se in altre “vesti”.
Ho iniziato, infatti, a scrivere testi di canzoni, sviscerandomi e “confidandomi” in ogni mio testo, scoprendo così, lati di me, sconosciuti anche a me stessa.
Per circa un anno ho collaborato con una rivista, scrivendo racconti.
Ho partecipato a diversi concorsi di poesia; le poesie sono sempre state scelte per la pubblicazione.
Ho avuto il piacere e onore di essere inserita lo scorso anno nell’Enciclopedia dei Poeti Contemporanei, intitolata a Mario Luzi, patrocinata dal Senato della Repubblica, con 3 poesie.
Dall’inizio dell’anno ho una sorta di blog su fb, una pagina sui cui appunto considerazioni, riflessioni, e su cui pubblico periodicamente racconti e poesie.
Ho provato di recente anche l’esperienza della radio, facendo uno stage /laboratorio full immersion, con alcuni degli speaker più “quotati” attualmente.
Esperienza, quella della radio, che riprenderò a breve, senza abbandonare quello che è il mio sogno più grande, ossia continuare a scrivere.
Perché paradossalmente sono i sogni l’unica certezza che abbiamo.

Commento su FMD