Home Musica X Factor Edizione 11: Report sesta serata – Home Visit

X Factor Edizione 11: Report sesta serata – Home Visit

77
0
SHARE
x factor
I concorrenti dell'11ma Edizione di X Factor
Voto Utenti
[Total: 2 Average: 4]

di Corrado Salemi

Anche la sesta puntata di X Factor Edizione 11 è andata in onda, non senza sorprese per gli oltre 1 milione e 256 mila telespettatori che l’hanno seguita su SkyUno.

(Per chi avesso perso la puntata precedente ecco leggi qui il report della quinta serata).
È stata la volta degli Home Visit attraverso i quali Fedez, Mara Maionchi, Levante e Manuel Agnelli hanno potuto selezionare, tra i venti artisti sopravvissuti ai Bootcamp, i dodici finalisti che affronteranno i Live Show e di sognare la finale.

CATEGORIA: UNDER UOMINI

Si parte con dalla categoria guidata da Fedez. A supportarlo nella scelta degli artisti da portare ai Live arriva Francesca Michielin.

x factor

Le esibizioni si svolgono nella splendida location di Dubai. Tutte tranne la prima: Samuel Storm, senza passaporto, è costretto ad esibirsi in video registrato nel backstage della tappa di Lucca del tour di Fedez. Canta “Ordinary People” di John Legend raccogliendo i complimenti entusiasti di Francesca Michielin.

x factor

Secondo artista a esibirsi è Gabriele Esposito che si esibisce live con il brano “Breakeven” dei The Script.

x factor

È la volta di Kamless Kishnah che porta una versione ben eseguita di “Sex You Back To Sleepdi Chris Brown.

Gli ultimi due ad esibirsi sono Domenico Arezzo e Lorenzo Bonamano. Domenico porta “Chunky” di Bruno Mars e sembra colpire positivamente sia Fedez che Francesca Michielin.

Lorenzo si esibisce, invece, con un brano difficilissimo: “Sempre per sempre” di Francesco De Gregori. Qualche seria incertezza per Lorenzo, costretto a ricorrere a leggere il testo da un foglio: “Potevo farla meglio” sarà il suo rammarico.

x factor

È il momento del verdetto:
vanno ai Live Show Samuel Storm, Gabriele Esposito e, inspiegabilmente, Lorenzo Bonamano. Fuori dai giochi invece Kamless e inspiegabilmente il talentuosissimo Domenico.

CATEGORIA: OVER

Si passa alla categoria capitanata dalla espertissima Mara Maionchi. La sua location è Veneziauna città unica per bellezza e per cultura”. Eccezionale il suo “aiutante”: il grandissimo ingegner Stefano Belisari, in arte ELIO. Le esibizioni sono in esterna con l’orchestra: scelta molto azzeccata!

x factor

Inizia Lorenzo Licitra. IL brano scelto da Mara per lui è “Simphony” dei Clean Bandit. La prova è convincente e Mara sorride.

x factor

Valerio Bifulco ha il difficile compito di convincere Mara di saper cantare anche in italiano, ma la sua versione di “Completamente” dei TheGiornalisti finisce nel silenzio.

Altra esibizione in italiano stavolta con un mostro sacro come Fabrizio De André: “Ho visto Nina Volare” è la canzone assegnata a Enrico Nigiotti. Una performance ricca di espressività e molto ben cantata.

x factor

Andrea Spigaroli deve affrontare “Something just like this” dei Coldplay, ma parte con poca verve e poca convinzione riprendendosi solo nella parte acuta.

Bella, e francamente inaspettata, la versione di “Quando” cantata da Andrea Radice: la sua interpretazione di Pino Daniele conquista un “veramente bravo!” espresso da Elio.

x factor

Arriva anche per il loro il verdetto:
vanno ai Live Show Lorenzo Licitra, Enrico Nigiotti e Andrea Radice. Anche questa volta le scelte di Mara Maionchi sono assolutamente perfette.

CATEGORIA: UNDER DONNE

La terza categoria è capitana da Levante. Location prevedibile quella di Levante, ma non per questo meno pregiata: la sua bellissima Sicilia. Siamo a Tindari, nel bellissimo Teatro Greco. Aiuto giudice è Noemi. Tutti brani in italiano quelli scelti per le ragazze, che si esibiranno dal vivo accompagnate dalla band di Levante.

x factor

La prima ad esibirsi è Isaure Cassone: “La descrizione di un attimo” dei Tiromancino si rivelerà uno scoglio insuperabile per lei, che non riesce a superare nemmeno con il testo scritto sul foglio.

Camille Cabaltera ha un compito apparentemente difficile: “Meravigliosa Creatura” di Gianna Nannini. Ma Camille ha carattere e porta a casa una prova rispettabilissima, conquistando soprattutto Noemi.

x factor

Terza esibizione. È il turno di Virginia Perbellini alla quale Levante ha affidato “Giudizi Universali“, splendido brano di Samuele Bersani. La sua esibizione è senza smalto ma senza errori e Virginia non è per nulla soddisfatta.

x factor

Rita Bellanza, il diamante prezioso (cit. Levante… e noi siamo d’accordo) di questa edizione di x Factor, che ai bootcamp aveva steso tutti con Selly di Vasco Rossi, agli home visit ha in mano un brano difficile: “Io che amo solo di te” di Sergio Endrigo. Molta emozione e molta paura prima di iniziare. Ma una volta partita Rita ha il dono di creare magie con la sua voce graffiata e il suo timbro particolarissimo, rendendo assolutamente giustizia alla poesia di Endrigo e lasciando senza parole sia Levante che Noemi.

x factor

Chiude le esibizioni delle Under Donne Francesca Giannizzari, con una versione poco convincente di “Ma che freddo fa”, successo famosissimo di Nada.

Ecco allora il giudizio di Levante:
continua il percorso verso i Live Show per Rita Bellanza (e come detto, di lei Levante dirà “sei un diamante che non si rompe”… mentre per noi è già la vincitrice di questa edizione del talent), Virginia Perbellini e Camille Cabaltera.

CATEGORIA: GRUPPI

Ecco l’ultima categoria in gara guidata da Manuel Agnelli. Sede delle sue Home Visit è Manchester dove Manuel ha soggiornato nel 1984. Per la scelta dei gruppi da portare ai Live è stata chiamata Skin. Compito dei vari gruppi sarà quello di far propri e riadattare col proprio stile brani molto distanti dalle loro corde.

x factor

Iniziano i Maneskin con “You need me, I don’t need you” di Ed Sheeran. Buona la performance e davvero convincente la versione proposta.

x factor

Le spagnole Ana e Carolina sono le seconde a salire sul palco ma la loro esibizione non convince né Manuel né Skin per la quale “non hanno presenza scenica”. Ma a dirla tutta è il duo che non funziona, la chitarrista non ha motivo d’essere accanto alla cantante, che ha, invece, una voce e un modo di cantare strepitoso. Se avesse concorso da sola, siamo sicuri che ai Live ci andava di sicuro.

È il momento degli Heron Temple. Nonostante l’apprezzamento Manuel Agnelli per le voci “entrambe bellissime seppur molto diverse”, la loro versione di “Una settimana un giorno” di Edoardo Bennato risulta troppo innaturale e eccessivamente urlata.

Sem & Stenn portano “Sweet Harmony” dei Beloved e lo fanno arrangiando il brano perfettamente nel loro stile, incantando ancora una volta Manuel: “loro sono indefinibili!”. Skin invece è perplessa… e lo siamo anche noi, e non capiamo come abbiano fatto ad arrivare fino agli Home Visit.

x factor

Chiudono la categoria dei Gruppi (e anche l’intera puntata) i Ros. A loro è assegnata “Believer” degli Imagine Dragons. E loro tirano fuori un brano rock con un bell’arrangiamento, incredibilmente vario per i pochissimi minuti a disposizione. Molto bravi, e particolarmente bravo è stato soprattutto il batterista che non passa inosservato alle orecchie di Skin che si complimenta giustamente con lui.

x factor

Anche per loro arriva il momento del giudizio:
passano ai Live Show i Ros, i Maneskin (ma era prevedibile), e inspiegabilmente (almeno per noi) Sem & Stenn.

L’ appuntamento adesso è alla prossima settimana con il primo attesissimo Live Show di X Factor Edizione 11 che andrà in onda, IN DIRETTA, giovedì prossimo su SkyUno e, in replica, venerdì su TV8.

Commento su FMD