Home Cult Music ACQUA FRAGILE RITORNANO DOPO 40 ANNI CON “A NEW CHAT”

ACQUA FRAGILE RITORNANO DOPO 40 ANNI CON “A NEW CHAT”

27
0
SHARE
acqua fragile
Voto Utenti
[Total: 3 Average: 2]

di Athos Enrile

 I primi anni ’70, se parliamo di rock italiano, hanno messo in evidenza una miriade di band di valore che hanno “danzato per una sola stagione”, o meglio, per un solo album.

Tra questi gli Acqua Fragile, che di album ne realizzarono due, memorabili (l’omonimo e “Mas Media Stars), pezzi da collezione con un elevato valore nel mercato del vinile. In quella formazione emergeva il vocalist, Bernardo Lanzetti, talentuoso e capace di esprimersi perfettamente in lingua inglese, tanto bravo che fu arruolato dalla PFM e per cinque anni ne divenne il frontman.

Lanzetti non ha mai affievolito la sua attività di artista, non solo musicista, ma è indubbio che le sue qualità vocali – tuttora enormi – sono il suo brand. Tanto per dare un’immagine esaustiva potrei raccontare della recente affermazione di Steve Hackett, relativa all’abbandono dei Genesis da parte di Peter Gabriel: “Testammo molti vocalist. Fu preso in considerazione anche Bernardo Lanzetti delle PFM. Eppure avevamo la soluzione in casa. Phil aspettava solo che glielo chiedessimo…”.

Ora attorno a Bernardo si è coagulata parte della “vecchia” formazione – gli elementi disponibili – e assieme a loro e a importanti ospiti è stato realizzato un album “bridge”, che traghetta da un’era all’altra senza cadere nella nostalgia, un contenitore musicale che appare come piccolo capolavoro, compendio di esperienze e skills curate per una vita.

Mi sono emozionato nel preascolto e mi riserbo di parlarne approfonditamente dopo la sua uscita. Il titolo scelto è “A New Chant”, e il fil rouge che unisce i brani, il cuore di tutto il lavoro, lo si può sintetizzare con una frase antica del percussionista Jamie Muir (citato in uno dei testi) – all’epoca percussionista dei King Crimson -, che più o meno suona così: Quando ti avvicini alla musica non devi pensare a quello che essa può fare per te. Pensa invece a ciò che tu puoi fare per lei”.

acqua fragile

Un concetto nobile che appare come filosofia di vita e di lavoro, un diverso punto di vista, un altro approccio, una visione che andrebbe presentata alle nuove generazioni di aspiranti musicisti.

Recita l’unico brano interpretato in italiano (forse per avere la certezza che arrivi a tutti!): “Quando il tuo destino incrocia/La musica/Non pensar soltanto ai vantaggi che ti dà/Ma sii pronto a donare/Tutto per lei…”. 

Le trame musicali che accompagnano le liriche creano un’ambientazione quasi aulica, con difficoltà tecniche notevoli (a partire dai tempi composti, non utilizzati come meri esercizi di bravura ma funzionali agli stilemi del prog)… e questa è la musica progressiva che ritorna, quella che la maggior parte delle nuove generazioni non conosce, ma che potrebbe essere apprezzata se solo nascesse l’opportunità di incontrarla, magari con un po’ di diffidenza iniziale che, ne sono certo, svanirebbe rapidamente. 

A New Chant” nasce da idee italiane ma trova compimento in giro per il mondo, essendo un lavoro congiunto di produzione e distribuzione della britannica Esoteric Antenna e della statunitense Cherry Red Records, che hanno da poco annunciato “… la prossima pubblicazione del nuovo album di una delle leggende del Rock Progressivo Italiano: Acqua Fragile”.

In questo nuovo lavoro sono presenti Piero CanaveraFranz Dondi e il già citato Bernardo Lanzetti, cioè i componenti storici, che si sono riuniti dopo quarantaquattro anni per registrare nuovo materiale completamente originale.

Del progetto fanno parte alcuni ospiti d’eccezione tra cui i britannici Pete SinfieldNick Clabburn (lyricist per John Hackett), il batterista statunitense Johnatan Mover (Joe Satriani, GTR), Tango Spleen, small & smart Orchestra Classico-Moderna.

Tra gli italiani si segnalano Andrea Anzaldi (basso-chitarra), Michelangelo Ferilli (chitarra), Alessandro Sgobbio (tastiere), Alessandro Giallombardo (chitarra) e il batterista Alessandro Mori, figlio di Maurizio, storico tastierista dell’Acqua Fragile.

L’uscita del nuovo album Acqua Fragile è prevista per il 14 Ottobre 2017

Commento su FMD