Home News Flash Vasco Rossi: si parla di un tour nei palazzetti. Chi saranno i...

Vasco Rossi: si parla di un tour nei palazzetti. Chi saranno i promoter? – Un hacker entra nel pc del rocker, che è in vacanza in Puglia

Vasco Rossi non si ferma e prepara un tour nei palazzetti. Un hacker entra nel pc dell'artista e trafuga 5 canzoni mai sentite. Il rocker, intanto, è in vacanza in Puglia.

45
0
SHARE
vasco rossi
Voto Utenti
[Total: 2 Average: 4.5]

di Veronica Ventavoli

Dopo la dolorosa morte del suo grande amico, suo storico produttore e braccio destro, Guido Elmi, e dopo l’enorme successo del Modena Park dello scorso 1° luglio, con cui Vasco Rossi ha festeggiato 40 anni di carriera davanti a più di 230mila fan, e proprio nei giorni in cui è uscita la notizia che il film dello show uscirà a Natale 2017, Vasco Rossi non si ferma. Voci sempre più insistenti parlano di un nuovo tour del Komandante nei palasport.

«Adesso si parla di un probabile tour nei palazzetti», ha infatti scritto recentemente Francesco Prisco de Il Sole 24 Ore in un articolo in cui si affronta la questione dei concerti dal punto di vista del mercato dei biglietti. Il 1° agosto è scaduto il contratto Panischi che legava i principali promoter italiani a Ticketone garantendo a quest’ultimo, importante e contestato circuito di rivendita di biglietti per eventi, una quota fissa minima del 30% sul totale dei biglietti a disposizione (qualcosa come 15 miliardi di vecchie lire…). Il tutto non sembra preoccupare né Ticketone né l’amministratore delegato Stefano Lionetti, che in questi ultimi 15 anni ha potuto vantare un bacino d’utenza di circa 75 milioni di spettatori. È infatti previsto un vantaggioso accordo di Ticketone con F&P e Vertigo e con la Trident di Maurizio Salvadori; anche la D’Alessandro & Galli continuerà il legame con Ticketone fino all’anno prossimo.

Chi venderà i biglietti per i futuri concerti di un big come il Blasco? A seguito delle innumerevoli polemiche circa il secondary ticketing, dopo il Modena Park il testimone è passato a Vivaticket, ma nel caso di un tour nei palazzetti potrebbe rientrare in gioco la stessa Tickeone, cui Live Nation è al momento nuovamente legata.

Vasco Rossi non ha inizialmente rilasciato alcuna dichiarazione specifica, preferendo lasciar parlare le sue canzoni, postando, ad esempio, il video “Nessun Pericolo… Per Te” – Live al San Paolo a Napoli il 2015, dedicato al compianto Guido Elmi:
Io celebro e festeggio la VITA di Guido Elmi.. non la sua morte
Perchè dentro di me non morirà mai.
E lo voglio ricordare cosi, con le cose che abbiamo fatto insieme..
come questa canzone.. che era tra le sue preferite!

Come anche il 1° agosto, Vasco, nel commentare la notizia della morte di Guido, ha scritto sulla sua pagina fb:
Onoriamo la VITA di Guido festeggiando un Mese dal ModenaPark ! The Show MUST Go On‼️

Lo show continua, insomma, in barba a chi ha pensato che il Modena Park fosse una sorta di saluto definitivo del Blasco al suo pubblico. Chissà che fra qualche settimana, con l’ormai consueto “klippino”, il Komandante non decida di annunciare ufficialmente la sua nuova, grandiosa tournée.

E tra una passeggiata salutare e l’altra in quel di Castellaneta Marina dove Vasco starebbe trascorrendo le vacanze (vedi foto di seguito in cui è stato fotografato all’aeroporto di Brindisi), a piedi e in bici, intanto spunta la notizia che un hacker avrebbe trafugato sul computer del rocker modenese, cinque brani inediti, provini o altro (tipo una canzone del 2014 che non è di Vasco ma di  Tiziano Motti, un eurodeputato fan dell’artista), mandando in visibilio i fan che si sono affannati in rete a curiosare su cosa si trattasse.

vasco rossi
Fonte Foto brindisireport.it
SHARE
Previous articleSinead O’Connor e il video disperato sulla sua depressione: “Sono una dei milioni”
Next articleGiuni Russo: a Settembre esce l’album di inediti “Armstrong”
Veronica Ventavoli
Pistoiese di nascita, prima di laurearmi in Storia medievale all’Università di Siena e poi in Storia contemporanea a La Sapienza di Roma, ho lavorato per oltre dieci anni come cantante solista e in vari gruppi di cover toscani. In tale veste, vincendo quella che al tempo si chiamava Accademia della Canzone di Sanremo, ho avuto l’opportunità di partecipare all’omonimo Festival del 2005 classificandomi al terzo posto nella categoria Giovani. I primi ricordi nitidi che ho mi vedono impegnata a inventare e disegnare cartoni che non si sono mai animati, a imitare nei cortili parenti e personaggi famosi, a consumare i tanti 45 e 33 giri ricevuti in regalo da zii, cugini, vicini di casa: fra le sigle di Fantastico e il prog italiano degli anni Settanta, tra Pupo e i Beatles, anche se priva di fratelli e sorelle non mi sono mai sentita sola! Gli amici mi chiamano “scimmietta” perché sono tuttora curiosissima di conoscere canzoni, libri e film. Sono – da sempre, mi pare – devotamente innamorata di gatti, pastasciutte, David Bowie, Anna Marchesini e “Cipì” di Mario Lodi.

Commento su FMD