Home Società e Cultura FUTURE LIBRARY: TRA 100 ANNI I LIBRI DI OGGI

FUTURE LIBRARY: TRA 100 ANNI I LIBRI DI OGGI

Future Library Project è una idea di dell’artista Katie Paterson, realizzato con lo scopo di far usufruire alle generazioni future degli scritti in forma cartacea.

46
0
SHARE
future library
Voto Utenti
[Total: 2 Average: 4.5]

di Missis Diaphane

E’ risaputo che in Norvegia sono sempre stati molto attenti a preservare un corretto stile di vita, ecosostenibile e funzionale. Ed è proprio da questo concetto che nasce la biblioteca del futuro, un’idea eco-culturale che ingloba nel tempo il fascino dei libri.

Un progetto nato per volere dell’artista scozzese Katie Paterson, realizzato con lo scopo di tutelare le generazioni future e far loro usufruire per lungo tempo degli scritti in forma cartacea.

future library
Katie Paterson – Crediti Foto MJC Giorgia Polizzi

Esso prevede di commissionare ogni anno un libro ad un autore diverso per i prossimo cento anni. Ma la particolarità sta nel fatto che nessuno di questi libri sarà pubblicato fino al 2114, poi, tutte le pubblicazioni saranno stampate utilizzando carta proveniente da mille alberi piantati esplicitamente per questa iniziativa; sino ad allora opere le verranno custodite all’interno della Biblioteca Deichman di Oslo in un spazio creato appositamente chiamato silent room.

Margaret Atwood e Katie Paterson

Sono già stati consegnati i primi manoscritti per la Future Library project, la prima persona scelta è stata la scrittrice e poetessa canadese Margaret Atwood, che ha depositato un manoscritto dal titolo “Scribbler Moon”.

Il secondo scrittore selezionato è David Mitchell con il suo inedito “From me flows wath you call time”.

future library
Katie Paterson e David Mitchell

I lettori del futuro avranno bisogno delle analisi di esperti paleo-antropologi perchè, quasi sicuramente, tra più di cento anni il linguaggio sarà molto diverso da quello utilizzato oggi.

Personalmente penso che questo è uno di quei casi in cui vorrei essere dotata del dono dell’immortalità, solo per vedere effettivamente cosa accadrà. E voi cosa ne pensate?

 

Commento su FMD