Home Musica I Procol Harum escono con “Novum” per i 50 anni di “A...

I Procol Harum escono con “Novum” per i 50 anni di “A Whiter Shade Of Pale” – A Settembre Live in Italia

440
0
SHARE
Crediti del FotoMontaggio Immagini: FareMusic - FMD Copyright ©
Voto Utenti
[Total: 3 Average: 5]

di Mela Giannini

Nel 1967 i Procol Harum, “i profeti del suono orchestrale” e i primissimi precursori del rock progressivo in Inghilterra, debuttano con l’omonimo album (“Procol Harum” appunto), disco che conteneva la leggendaria canzone “A Whiter Shade Of Pale“, brano che portò l’allora giovane band ai vertici delle classifiche britanniche e americane. In Italia venne cantata dai Dik Dik, in italiano, con testo di Mogol.

Ancora oggi, a 50 anni di distanza, “A Whiter Shade Of Pale” continua ad essere uno dei singoli più venduti al mondo ed una delle canzoni più suonate di sempre.

procol harum

Il tastierista Gary Brooker è sempre stato la colonna portante della band, che all’epoca, all’inizio della loro carriera, era costituita, oltre che da Gary, da Matthew Fisher, David Knights, Ray Royer, Bobby Harrison e Bill Eyden.

L’attuale formazione ha in sé dei musicisti di tutto rispetto, come Geoff Dunn alla batteria (già collaboratore di Jimmy Page, Dave Stewart, Van Morrison), Matt Pegg al basso (già collaboratore di Jethro Tull, Ian Brown), Josh Phillips all’organo (già collaboratore di Pete Townshend e Midge Ure) e Geoff Whitehorn alla chitarra (già collaboratore di Roger Chapman, Paul Rodgers, Roger Daltrey).

procol harum

La storia della nascita di “A Whiter Shade Of Pale” racconta che Gary Brooker, un giorno nel ’67, incontra il paroliere Keith Reid (che allora era considerato il sesto componente del gruppo, dato che scriveva tutti i testi delle canzoni della band), e questi, sentita la particolare linea melodica della canzone, composta dallo stesso Gary, ci scrive su le parole del testo.

Ma a rendere ancor più particolare questo brano era l’ormai leggendario arrangiamento, ideato sempre dallo stesso Brooker: la canzone inizia con l’ormai famoso intro strumentale (parte musicale usata, poi, anche tra una strofa e l’altra) ottenuto sovrapponendo una melodia presa da un’opera di Johann Sebastian Bach (il Corale in Mi bemolle maggiore Wachet auf, ruft uns die Stimme – BWV 645 ) con il basso del secondo movimento della Suite per orchestra n.3 (nota anche come Aria sulla quarta corda), BWV 1068, dello stesso compositore tedesco.

procol harum
A Whiter Shade Of Pale – Procol Harum

Ora, a 50 anni dall’uscita di questo pezzo di storia della musica del XX/mo secolo qua è “A Whiter Shade Of Pale“, e a 50 anni dalla nascita degli stessi Procol Harum, la band fa uscire il 21 Aprile il loro 14/mo album in studio (a 14 anni dal precedente “The Well’s On Fire”), dal titolo eponimo “Novum“. Le canzoni all’interno dell’album sono scritte dall’intera band insieme all’ex paroliere dei Cream, Pete Brown.

Gary Brooker, in merito a questo nuovo lavoro discografico, ha dichiarato:
“L’ultimo album che abbiamo realizzato risale al 2003 e con l’arrivo del 2017, che segna i 50 anni di Procol Harum, c’era bisogno di qualcosa di speciale, un album di nuove canzoni che credo sia uno dei migliori dei Procol Harum”.

L’Artwork della copertina è di Julia Brown e non a caso è molto simile a quella dell’album di debutto del 1967

“Novum” uscirà in CD e Doppio LP per la Eagle Records/Universal.

procol harum

Questa la Tracklist

1. I Told on you
2. Last Chance Motel
3. Image of the Beast
4. Soldier
5. Don’t Get Caught
6. Neighbour
7. Sunday Morning
8. Businessman
9. Can’t Say That
10. The Only One
11. Somewhen

procol harum

Attualmente la band è in Tour, Live debuttato il 3 marzo alla Royal Festival Hall di Londra e a maggio si esibiranno in alcune città del Regno Unito: Edimburgo, Manchester, Liverpool, Birmingham, Shepherds, Nottingham e Bristol.
Il 3 Settembre prossimo i Procol Harum suoneranno anche in Italia, a Veruno (Novara), in occasione di un Festival di musica progressiva, il 2Days Prog + 1 Festival, organizzato dall’Associazione Ver1Musica.

Commento su FMD