Home Musica Spotify non sarà più free per le nuove uscite discografiche

Spotify non sarà più free per le nuove uscite discografiche

217
0
SHARE
spotify
Voto Utenti
[Total: 2 Average: 4.5]

di Corrado Salemi

Gratis è bello? Non più, a quanto pare. Infatti sembra che Spotify stia blindando le nuove uscite discografiche rendendole disponibili solo agli utenti Premium (e quindi a pagamento).

Le etichette interessate all’accordo sono Universal, Sony e Warner ben contente di concedere tale “privilegio” nell’ottica della lotta alla pirateria.
Per gli utenti Free (e quindi “non paganti”) resterà a disposizione un catalogo ridotto e vecchio, probabilmente privato dei brani in testa alle classifiche del momento. Privazione che si va ad aggiungere alla già esistente interruzione pubblicitaria che di tanto in tanto si insinua trai i brani in ascolto.

La notizia arriva direttamente dal Financial Times e sembra altamente probabile soprattutto alla luce dell’imminente quotazione in Borsa dell’azienda svedese, nel tentativo quindi di alzare il valore delle proprie azioni e la credibilità sul mercato.

Sta di fatto che Spotify è rimasto, ad oggi, l’unico servizio streaming ad offrire una formula gratuita di abbonamento: anche Pandora sta mettendo infatti in campo il suo servizio Premium. Ed è fresca anche la notizia di un nuovo competitor tra i servizi di musica on line: molto probabilmente uscirà Swifties, una nuova piattaforma di streaming voluta da Taylor Swift, una delle nemiche storiche di Spotify.

Commento su FMD