Home Musica MICHELE BRAVI E IL SUO ALBUM COME UN ORIGAMI – CONFERENZA STAMPA...

MICHELE BRAVI E IL SUO ALBUM COME UN ORIGAMI – CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE “ANIME DI CARTA”

316
0
SHARE
bravi
Crediti FotoMontaggio Immagini: FareMusic - FMD Copyright ©
Voto Autore

di Misses Diaphane

Se dovessimo pensare ad un artista che nonostante le batoste non ha mollato il colpo, ci viene in mente Michele Bravi.

Quasi spontaneamente posso dire “è cresciuto il ragazzo”, non solo anagraficamente ma anche artisticamente, dettaglio non trascurabile.
La rottura consapevole con la Sony lo ha portato ad esaminare e ponderare ogni sua scelta sino allo sfinimento, come ha ammesso lui stesso, alla presentazione del suo nuovo album Anime di Carta (leggi nostra recensione) che esce oggi 24 febbraio, per la Universal Music, dove conterrà anche il brano che ha portato a Sanremo, Il diario degli errori.

 

bravi
Michele Bravi – Il Diario Degli Errori VIDEO


Come un origami che prende forma da un foglio piatto – ammette lo stesso Michele –questo disco è la psicanalisi di me stesso, ho imparato dai miei sbagli ed ho portato su quel palco i miei errori, anime di carta è un brano accessibile, ho voluto render nota la mia storia con le mie fragilità, questo è un album importante, racconta una storia che parte dalla prima traccia, sino all’ultima“.

Più che fragilità si ritrova in lui un animo sensibile in cerca di protezione, la stessa che lo spinge con grinta e caparbietà a difendere il suo lavoro, e per chi gli chiede se questa potrebbe essere una rivincita risponde: “non è una rivincita, è un inizio con una maturità diversa, prima chiedevo chi ero ad autori affermati, oggi ho realizzato un percorso di ricerca personale che mi ha portato ad esprimere quello che realmente sono“.

Oggi il cantante si pone al servizio della musica, musica come conseguenza della voglia di esprimere quello che ha dentro, quel bisogno pressante che gli fa scrivere continuamente tutto quello che gli succede, sino a trasformarli in brani che possono considerarsi universali.

Bravi

Possiamo definire Anime di Carta un album di rinascita, una sorta di riscatto nei confronti  di  coloro che non hanno creduto in lui, un Michele Bravi oggi senza filtri, che è riuscito ad abbattere quella sovrastruttura che gli impediva di vivere a pieno le sue emozioni, rendendolo  spavaldo e pronto ad affrontare il pubblico in una serie di appuntamenti instore che partiranno da Napoli il 24 febbraio per poi continuare a Latina, Roma, Milano, Padova, Marghera, Firenze, Lucca, Genova, Torino, Cagliari, Catania, Agrigento, Palermo, Lecce, Taranto, Bari, Foggia, Bologna, Reggio Emilia, Treviso per concludersi il 19 marzo a Perugia e se credete che quest’estate non possa esserci un tour, non ne siate troppo sicuri perchè Michele Bravi riserva sempre molte sorprese.

Commento su FMD