Home Musica Interviste FIORELLA MANNOIA L’AFFASCINANTE COMBATTENTE SANREMESE – CONFERENZA STAMPA

FIORELLA MANNOIA L’AFFASCINANTE COMBATTENTE SANREMESE – CONFERENZA STAMPA

169
0
SHARE
Fiorella
Voto Autore

di: Adrien Viglierchio

“Quando un Artista entra in Punta di Piedi”

I ritmi della Sala Stampa sono frenetici, veloci, improvvisi, si fanno incontri interessanti e altri maleducati, ti si presentano cambi di direzione immediati, telefonate, comunicati, disdette,  prenotazioni, cambi in corsa e normale amministrazione.

Se non fosse per momenti come questi, dove sai esattamente che durante tutta la programmazione giornaliera Fiorella Mannoia è la Guest Star della giornata e quando arriva il momento del suo ingresso lei, l’interprete tra le più grandi che abbiamo in Italia, entra in Punta di Piedi, come se fosse al suo primo passo verso la scena, come se avesse 20 anni, uno spirito giovane, pieno di energia che travolge tutti sin dal primo sorriso.

Una grande donna, gentile e disponibile, concreta e tangibile, si tocca con mano la sua conoscenza, la sua preparazione… la sua voglia di confrontarsi continuamente, l’umiltà di avere sempre e continuamente sete di esperienze e voglia di cantare quel qualcosa in cui crede, ancora una volta, una nuova battaglia da comunicare, la battaglia della “VITA”.

fiorella

Quando annunciarono la sua partecipazione a Sanremo come concorrente tutti la davano già come favorita e a questa domanda Fiorella risponde cosi:

“Il fatto che ancora prima di ascoltare la canzone mi davano già per vincitrice un po’ mi infastidiva. Ora che hanno ascoltato la canzone mi fa molto piacere perché è segno che è stata apprezzata. Ora Posso dire che non essendo mai entrata tra i primi 5 o tra i primi 10 le mie canzoni sono rimaste comunque nel tempo. E di questo ne sono felice. Spero accada anche con questo brano, indipendentemente dalla classifica finale”.

Ma è l’Artista che ha portato la canzone o è la canzone che ha portato lei al Festival?

“E’ la canzone che mi ha portato qui, ed è arrivata quando il disco Combattente era praticamente chiuso, addirittura avevamo anche già realizzato il secondo videoclip quindi rimandare l’uscita già programmata era impossibile, una canzone che rischiava di entrare in un disco già deciso… il testo di Amara e questa canzone, quando l’ho sentita la prima volta mi ha talmente emozionata che abbiamo deciso di portarla al festival perché meritava davvero un pubblico più vasto, e da quanto ho visto fin ora, dopo la serata di ieri sera, è un segno evidente che questa canzone tocca delle corde sensibili”.

fiorella

Alla domanda su come avviene la scelta delle sue canzoni da interpretare, Fiorella risponde:

“Canto solo le canzoni di cui condivido il senso e la comunicazione con la quale io possa metterci la faccia. Interpreto le canzoni in questo modo, mi viene naturale utilizzare anche il mio corpo nel cantare una canzone in cui credo. Il pezzo è di Amara ma l’ho fatto mio e sono felice di poter trasmettere questo messaggio”.

Dalla Sala Stampa chiedono come mai all’inizio del brano si è fatto fatica a sentire la prima strofa? “Ieri sera non nascondo che stavo cantando con il fiato corto, la canzone è molto bassa all’inizio e poi sale di ottava, in una situazione appunto cosi bassa e condita di emozione è anche normale non sentirsi, ma prometto che la prossima volta mi impegnerò in questa prima parte”.

La conferenza continua con atmosfera davvero festosa e prima di concludersi Fiorella afferma una sua ferma convinzione di vita:

“La vecchiaia è un invenzione, non esiste la vecchiaia. Ok non hai più il corpo come un tempo ma se hai la testa che non è vecchia e non pensa da vecchia non sarai mai vecchia. Io mi sento come quando avevo 20 anni, gioco alla playstation, gioco a Ruzzle, sono curiosa del cinema, dentro di me nella mia testa io non ho 63 anni, ne ho 20”.

Ecco io a una donna cosi darei un Premio alla Carriera a prescindere da un brano in gara, perché emana il suo grande Valore e la sua immensa semplicità.

Grazie Fiorella – per me e per FMD sei la nostra Vincitrice

SHARE
Previous articleZUCCHERO FORNACIARI SUPER OSPITE NELLA FINALE DI SANREMO
Next articleSanRemo… il protettore dell’ipocrisia?
Adrien Viglierchio
Mi occupo di Musica e di Medicina Alternativa Olistica da oltre 22 anni. Unire queste 2 grandi Discipline Insieme è stato lo scopo della mia Vita. Il Pianoforte in Conservatorio, gli studi di Canto, le Esperienze col Jazz per 3 anni, con la Lirica per 7 anni e col Musical in Europa nei 4 anni successivi, mi hanno portato a realizzare il mio Disco d’Esordio Etno Pop “Il Dodicesimo Pianeta” come autore e compositore, mansioni che svolgo tutt’ora per altri Artisti ed Eventi. Ho unito la mia scrittura inserendomi con “La Voce che Guarisce” nel libro Accademia di Canto dell’amica e collega Vocal Coach Danila Satragno, conducendo la rubrica radiofonica “Vibrazioni Musicali” per Radio Oltre Roma e partecipando come special guest all’evento “Lumiere” San Gimignano 2014 con la colonna sonora ufficiale del 12°mo Pianeta. Sempre alla ricerca di Nuove Sculture Sonore in grado di far Vibrare i Grandi, ma soprattutto i Piccoli…i Nuovi Piccoli che dovranno cambiare la Nuova Era. Il Futuro per me è la Musicoterapia…realizzata con Studio, Evoluzione e Consapevolezza.

Commento su FMD