Home Musica Interviste Leonardo Lamacchia: “Voglio trasmettere emozione” – Conferenza stampa a Sanremo

Leonardo Lamacchia: “Voglio trasmettere emozione” – Conferenza stampa a Sanremo

Incontro stampa con Leonardo Lamacchia a Sanremo. Dal 10 febbraio l’EP Ciò che resta

229
0
SHARE
Leonardo Lamacchia
Voto Autore

di Paola Maria Farina

Primo album, primo singolo, ma anche primo Festival di Sanremo per Leonardo Lamacchia che porta all’Ariston il brano Ciò che resta. Con una formazione e una gavetta vecchio stile, il giovane artista delle Nuove Proposte 2017 si presenta con una limpidezza di linguaggio musicale e poetico, nell’intenzione di trasmettere emozioni al pubblico.

Lamacchia, ha raccontato alla stampa radio e web la sua esperienza sanremese e i progetti in cantiere.

Leonardo Lamacchia

La nascita di Ciò che resta

Sono stato catapultato nel frullatore di Sanremo. Il pezzo che porto è nato dall’incontro con gli altri due autori e grandissimi artisti Gianni Pollex e Mauro Lusini (autore di C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones). È stato bellissimo veder nascere una canzone da tre generazioni a confronto, accomunate da esperienze sentimentali non dissimili. Nel brano parlo della fine di un rapporto, ma non lo faccio in chiave malinconica; preferisco parlare di speranza. Il messaggio è: Andiamo avanti mettendo nel bagaglio solo le cose belle.

L’esperienza di Sanremo:

Vivo il presente e non vedo l’ora di essere sul palco. Non realizzo ancora di essere qui e forse per questo sono stranamente tranquillo; ho tanta voglia di far sentire il pezzo. È un’emozione indescrivibile anche per tutti i big che ci sono quest’anno

L’atmosfera tra le Nuove Proposte:

Tra noi siamo coesi e tranquilli: si ride, si scherza e si suona. Sicuramente la competizione c’è, ma dietro al palco la condividiamo.

L’EP in uscita dal 10 febbraio

“Venerdì 10 febbraio esce l’EP Ciò che resta, per il quale ho collaborato con grandi nomi della musica, con artisti emergenti pugliesi e con Ermal Meta, presente in due tracce. Spero che questo disco trasmetta la stessa emozione con cui è nato”.

Commento su FMD