Home Musica Festival di Sanremo: Le mie Pagelle e quelle di mia suocera Maria

Festival di Sanremo: Le mie Pagelle e quelle di mia suocera Maria

528
0
SHARE
Festival
Voto Autore

di Adrien Viglierchio

Il Festival è cominciato e quelle che seguono sono le mie pagelle, direttamente dalla Sala Stampa Lucio Dalla, e quelle di mia suocera Maria.

Chi ha Vinto Ieri Sera? Carmen Consoli.

Tiziano Ferro (Ospite) – Voto 8
Un fuoriclasse che ha saputo iniziare con emozione. Peccato che il brano di Tenco non fosse nelle sue corde ma maturità ed esperienza ci hanno comunque offerto un’ottima performance.
Meno efficace il suo primo singolo, immediatamente rimpiazzato da “il Conforto” del nostro amico ligure Emanuele Dabbono, con una straordinaria Carmen Consoli che ha dimostrato di essere sopra tutti e vincere questa prima serata del Festival.

Maria: “Se fatt viecchie a Tizian Ferr, ma a Consoli sta Tost eBbuon

Giusy Ferreri – Voto 4
Complice di una voce semi-afona, un pezzo senza anima con una cadenza senza ridondanza; non cambierà la situazione nemmeno in radio.

Maria: “Ma chest è la Ferreri? Ah chell’ du u Supermercat. Nun me Piac

Fabrizio Moro – Voto 5
Lui scrive bene, ma replicare un successo come “Pensa” ormai è cosa lontana. Il brano è nel suo stile e riprende il singolo “Acqua”, molto più efficace di questo brano che non lascia il segno. Testo appena sufficiente e migliore della musica.

Maria: “ah chist chi è? Ah chell che cantava “Pensa”. Eh sarebb bbuon che se ne turnass a a Cas a Pensa’.

Elodie – Voto 4
La sua voce è sprecata per brani di questo genere e dovrebbe solo cantare Soul. Peccato che la sua produttrice Emma Marrone le abbia regalato un inciso così brutto e un incipit nella strofa – da cui mi dissocio totalmente per grande rispetto – che ricorda appena una Mia Martini. Un vero peccato.

Maria: “ah Elodi’ chest è, l’agg vist Pa a strad l’at iurn, ten certi Capill

Lodovica Comello – Voto 5
Lei ha dalla sua parte che è una ragazza di tendenza con un look forte e una voce squillante. Peccato, però, che non abbia squillato a dovere ieri sera, un po’ per l’emozione e un po’ perché il pezzo -lo sappiamo già – è fatto per le radio e funzionerà con un tam tam mediatico. Senza emozione.

Maria: “io na a Sacc a chest Adria’, chi è?”
Io: “Quella che guida la macchina Marì”.
Maria: “se ne turnasse a fa stu ggioc arint a a Machina foss Bbuon

Fiorella Mannoia – Voto 8
Fiorella ha quella che si chiama “Canzone” e si premia solo perché il testo è il migliore del festival; complimenti ad Amara, che sia Benedetta. Chiaramente la musica non è all’altezza perché siamo di fronte ad un brano stile Vecchioni ma pazienza, lei sa interpretare ed è una donna di gran classe.

Maria: “A Mannoia sta megl Mo che na Vot, par chiu’ Giovn

Alessio Bernabei – Voto 2
Per non dire inclassificabile, un posto rubato a Sanremo per la terza volta con un brano inutile. Gli consiglierei di fare un bel percorso di rinascita e conoscenza di se stesso e poi magari collaborare con qualche suo collega per sfornare qualcosa di accettabile.

Maria: “Chist nu u sacc Adria’, u Barnaba s chiam? E’ Inutl

Al Bano – Voto 5
Definito il Capitano del Festival purtroppo non riesce a reggere il palco con una voce troppo stanca. Forse, per il buon Carrisi, sarebbe il caso di fermarsi un attimo. Il pezzo è del Grande Maurizio Fabrizio; si sente il taglio compositivo ma l’interprete non ne è all’altezza.

Maria: “Ah Beh AlBan me piace sempre, stasera u truov nu poc stanc, fa che ce viene nu pantec?

Samuel – Voto 7
Finalmente un artista convincente che segue il suo stile impeccabilmente subsonico, un look perfetto e un genere sonoro elettronico che amo sia nel testo che nella musica; adattissimo per le radio e per il suo momento da solista.

Maria: “Uh e chist cu stu cappiell? Me par Pierro’, nun me piac, par na canzon da a Discotec o da a Baler

Ron – Voto 6
Lo salvo Rosalino perché il brano non è affatto male, va ascoltato meglio. Siamo noi a non essere più abituati a sentirlo, ma lui in quel testo ci crede molto. Rimandato al prossimo ascolto.

Maria: “U Ron par Rifatt nu poc n te a Facc, ten i Capill tal e qual a Solange

Clementino – voto 4
Prova ancora una volta a creare un testo ma soprattutto una musica per Sanremo, più orecchiabile, più facile, più forte, più cosa??? Non lo sappiamo. L’unica certezza è che non funziona.

Maria: “Uuuu chist cu sti Tatuagg, nun me piac” “par nu Scfasulat

Ermal Meta – Voto 8
Va premiato Ermal per il suo testo, appena sotto quello della Fiorella nostra; un brano che avrà successo in un primo momento ma al quale comunque manca ancora il taglio emozionale. A mio parere, se avesse voluto, avrebbe potuto inserirlo.

Maria: “chi è stu MET, ten a facc Ianc Ianc, fa che nu stabbuon

Maria De Filippi – Voto 7
Avrebbe potuto, come dice mia suocera, fare qualche battuta in più e magari provare una piccola esuberanza d’attacco, ma è stata comunque semplice e pacata

Maria: “per questo commento vi rimando al Clip della Mattinata col Caffè – Cercatelo e condividetelo

Carlo Conti – Voto 8
Se avete dei Titoli o dei BOT da affidargli state pur certi che lo ritroverete. Affidabile per voi come per la Rai. Un mattatore lindo è corretto. Riconfermato per il prossimo anno? Può essere.

Maria: “uuuhh Carlo Conti pemme’ è nu Signor, song ca’ per Lui

Di seguito l’intervista a “Maria”… non la De Filippi, ma mia suocera

festival
Tutti Cantano Sanremo Maria 1 Caffè

 

Commento su Faremusic.it