Home Le pillole di A. Salerno Sanremo: Lezioni di vita per i neofiti del Festival – Parte 2

Sanremo: Lezioni di vita per i neofiti del Festival – Parte 2

393
0
SHARE
sanremo
Voto Autore
di Alberto Salerno 

Sanremo: Istruzioni per l’uso – Parte 2

Lezione di vita n°2 (seguito della Parte 1ma da leggere QUI) per gli addetti ai lavori che sbarcano a Sanremo per la prima volta:

1. Quando incontrare un veterano, che comincia a raccontarvi la rava e la fava di tutte le sue esperienze passate, corrugate la fronte, fissatelo intensamente fingendo che vi interessi, trattenetevi assolutamente dal sbadigliargli in faccia, poi all’improvviso guardate l’orologio ed esclamate: “Oh! Devo scappare, scusa ma Pinco Pallo ha un’intervista con Radiolina Frizze Lazzi! Dai, ci si vede stasera che finisci di raccontarmi!” Dileguatevi all’istante, e la sera dategli buca.

2. Dalla vostra camera d’albergo, sottraete penna, carta e saponi vari, tanto a loro non gliene frega niente, mentre a voi saltano fuori un paio di docce gratis.

3. Se fate colazione in camera, cosa che vi sconsiglio perché c’è un addebito, rubate tutte le confezioni di marmellata, nascondendole nella valigia. Vi torneranno buone per quando tornerete a casa. Se invece fate colazione nella sala, mangiate a quattro palmenti. Così per pranzo potete saltare e risparmiare.

4. Se vedete il Festival in albergo, insieme ad altri addetti ai lavori, applaudite entusiasti alle esibizioni di tutti quanti, se gli altri non fanno lo stesso per il vostro cantante, subite in silenzio, non reagite, tanto l’importante è la “rosa”, come cantava Gilbert Becaud.

5. Con i giornalisti e i dj che contano genuflettevi, baciategli i piedi; con quelli che non contano compiaceteli con sufficienza, non si sa mai che uno di loro diventi un giorno importante.

6. Se come pass non avete l’ingresso al Teatro e alla Green Room non vi divertirete granché ma voi fate finta di niente, accontentatevi.

Commento su FMD