Home Musica Emma Morton & The Graces scelgono Musicraiser per l’album “Torniamo alla Scozia”....

Emma Morton & The Graces scelgono Musicraiser per l’album “Torniamo alla Scozia”. Ecco come sostenerli

481
0
SHARE
Voto Autore

di Angela Paonessa

Chi segue Xfactor si ricorderà per certo, nell’ottava edizione, di una voce fragile e composta, travolgente e accattivante, che ha fatto impazzire Mika e il pubblico ad ogni sua esibizione. Stiamo parlando di Emma Morton, cantante di origine scozzese trapiantata in Toscana.

In una puntata del noto talent-show Emma propose una versione personalizzata del brano Pop porno de Il Genio, seducendo in maniera sbarazzina e senza alcuna malizia il cantautore libanese  convincendolo, ancora una volta, del proprio stile e carattere artistico. Emma, tuttavia, venne poi eliminata a un passo dalla finale

Sul palcoscenico di Xfactor Emma presentò per la prima volta il suo inedito Daddy Blues, brano che ha poi dato il nome al primo EP della cantante: un brano dal sapore retrò e dalla potenza swing, caratteristiche principali dell’artista.

Dopo l’avventura di Xfactor, ed una serie di date in giro per l’Italia, Emma Morton ritorna in veste elegante e natia, ripartendo proprio dalla sua origine: la Scozia. Il progetto presentato a Musicraiser si intitola Torniamo alla Scozia ed è, di fatto, un album d’introspezione con un sound ben amalgamato tra la musica tradizionale scozzese e quella afro-americana. La novità? Emma non sarà più sola, come ha affermato la stessa cantante durante la presentazione della sua campagna Musicraiser:

“Suonando e sperimentando con musicisti Jazz della scena Italiana ho incontrato Luca Giovacchini e Piero Perelli con i quali è nato Emma Morton And The Graces. Ispirata immensamente dai miei due musicisti che hanno dedicato la loro professione e passione alla musica afro-americana suonando e viaggiando nei luoghi dove questa cultura si è generata ed evoluta, EMMA MORTON AND THE GRACES è un progetto che esplora i mondi del jazz, del blues integrandosi con il folk Scozzese mantenedo sempre la sua modernità.”

Ma si sa, per creare un album servono fondi finanziari: è proprio qui che scendono in campo i sostenitori che hanno sempre creduto in lei, che hanno voglia e disponibilità per contribuire alla creazione di un sogno.

La realizzazione del progetto Torniamo alla Scozia richiede una raccolta fondi pari a 6.000 euro relativi alla sola produzione musicale, nonostante sulla pagina della campagna Musicraiser siano descritte le cifre necessarie all’intera elaborazione del prodotto (dalla produzione musicale e multimediale alla promozione e distribuzione del disco stesso).

Perché donare? Perché ciò che di buono viene fatto torna sempre indietro!

Sul sito della campagna Torniamo alla Scozia sono presenti  differenti ringraziamenti da parte dei protagonisti. Ve ne cito alcuni:

  • 10 € – Digital Download dell’Album
  • 25 € – Album a casa tua con dedica + Artwork Poster autografato
  • 30 € – Lezione di canto con Emma Morton o Lezione di batteria con Piero Perelli o lezione di Chitarra con Luca Giovacchini
  • 100 € – Giornata in studio prova con la band + Album stampato in anteprima con dedica
  • 400 € – Concerto acustica a casa tua + Album con dedica durante la serta + tutti i gadget
  • 500 € – Concerto nel tuo locale + Digital Download
  • 1.000 € – Diventi Produttore Esecutivo del nostro Album!

Vi invito, quindi, a visitare la pagina del progetto sul sito Musicraiser (QUI) per avere maggiori info e supportare questo meraviglioso progetto.

Restiamo collegati!

Commento su FMD