Home Musica Interviste HOUSE PARTY: IL DEBUTTO DI RICCARDO SARACA

HOUSE PARTY: IL DEBUTTO DI RICCARDO SARACA

698
0
SHARE
Voto Autore

Di: Sara Di Marco

Riccardo Saraca, debutta nelle vesti di “velino” nella trasmissione House Party di Maria De Filippi e si racconta in questa intima e profonda intervista.

Benvenuto su FMD, tu sei uno dei “velini” di House Party il nuovo programma della De Filippi, ma esattamente di cosa si tratta?
Grazie per avermi dato la possibilità di raccontare e raccontarmi, innanzitutto. La trasmissione è un nuovo format dove i personaggi si raccontano in modo mai visto, attraverso i giochi esprimono le loro emozioni, i loro sentimenti il loro essere all’interno di questa “casa”, quindi diciamo che ci sono momenti emozionanti e d’intrattenimento che rendono il programma unico nel suo genere.

Che esperienza è stata per te questa?
E’ stata un esperienza unica per il semplice fatto che non ho mai fatto nulla di simile, mi sono divertito,il mio ruolo mi è piaciuto molto, è stata una bella esperienza e spero di continui.

Come è stato lavorare con una produzione come Fascino pgt?
Ti rispondo dicendoti, ci lavorerei 100000000000000000 milioni di volte ancora, per il semplice fatto che sono stati cordiali, molto gentili, attenti alle nostre esigenze e richieste, sono molto contento perchè grazie alla loro professionalità si riesce ad instaurate il rapporto ideale, cosa difficile nel mondo del lavoro.

Sei reduce dal successo come “tentatore” su Canale 5 per Temptation Island…
Temptation è stata una bella avventura, ma tornando indietro non lo rifarei almeno per quanto riguarda quel momento della mia vita dove non ero in condizioni mentali per poter affrontare tutta quella carica emotiva e sentimentale che quel programma comportava, non sono riuscito a godermi nulla se non un quarto.

Come é per te lavorare accanto a Maria De Filippi?
Bè lavorare con “the queen Maria” la regina di Canale5 per me non può essere che un onore, bisognerebbe chiederlo a lei…

Quando ti hanno proposto la partecipazione ad House Party, cosa hai pensato?
A primo impatto ho immaginato e pensato tante cose, non conoscevo “House Party” e mi chiedevo cosa fosse, cosa esattamente dovessi fare, ho pensato di tutto per scoprire poi che non ci avevo preso.

Come é lavorare con il coreografo Giuliano Peparini?
Giuliano è una persona straordinaria, un concentrato di umiltà ed onestà mai visti prima, ti mette subito a tuo agio, è simpatico, alla mano, nonostante il suo ruolo è una persona normalissima, non si vanta delle sue notevoli capacità, anzi, si mette sul nostro stesso piano, ci aiuta e ci sprona a superare le nostre difficoltà; le coreografie, bè non c’è bisogno di spiegarle si commentano da sole grandiose e maestose.

Chi è Riccardo quando non è in Tv?
Sono un giovane studente di scienze motorie, vivo a Roma, ma sono nato a Tarquinia, faccio anche da personal trainer, anche se per un pò ho accantonato la cosa perchè non ho abbastanza tempo, amo avere una forma fisica scultorea e questo mi porta ad affrontare duri allenamenti e per adesso mi godo quest’ esperienza e spero in un futuro migliore.

Quando ti sei detto voglio lavorare in televisione?
Il giorno esatto non me lo ricordo, ma una volta, guardandomi allo specchio mi sono detto che se avessi miglioravo l’aspetto fisico avrei potuto provarci e così è stato.

Cosa consiglieresti ad un giovane ragazzo che vorrebbe intraprendere la tua stessa carriera
Non lo consiglio, è un mondo duro, difficoltoso, sacrificio e dedizione, allora ce la si può fare.

Parlaci dei tuoi genitori, ti hanno ostacolato mai nel percorso della tua carriera?
I miei genitori sono due persone fantastiche come del resto tutti i genitori, hanno avutoun ruolo fondamentale, purtroppo quando si sono separati mi è caduto il mondo addosso, un colpo durissimo, non riuscivo più ad avere quella forza necessaria per andare avanti, anche perchè la loro separazione è stata dura e burrascosa loro sono stati sotto un certo punto di vista egoisti pensando solo al loro benessere ed escludendo il mio, da figlio unico mi sono ritrovato improvvisamente solo, ho cominciato ad isolarmi e non vivere bene i miei percorsi lavorativi,ero psicologicamente a pezzi perchè per me la loro unione era la mia forza, questo ha ostacolato il mio percorso artistico ed ha avuto ripercussioni, quando ho partecipato a temptation, per fortuna adesso li vedo di nuovo sereni, ed adesso lo sono anch’io.

La donna ideale di Riccardo…
Semplice non lunatica che sappia comprendermi e capirmi, esteticamente non c’è un tipo ideale ma deve sapermi colpire non mi fermo all’apparenza fisica.

Dalle tue fan arriva la fatidica domanda, se sei fidanzato?
Per ora non sono fidanzato ultimamente mi frequento con qualcuna ma per ora non ho il cuore impegnato, per il futuro staremo a vedere.

Sogni nel cassetto e progetti futuri…
Ho avuto un sogno fin da piccolo indossare una divisa, spero che in breve tempo possa uscire il bando per il concorso di polizia…

Grazie ed alla prossima…
Grazie a voi ed incrociamo le dita.

 

Commento su FMD