Home Rubriche Rubrica Moda IL GUARDAROBA CAPSULA, OSSIA: COME ESSERE GLAMOUR E FELICI CON POCHI VESTITI

IL GUARDAROBA CAPSULA, OSSIA: COME ESSERE GLAMOUR E FELICI CON POCHI VESTITI

Selezionare un numero limitato di capi che amiamo da indossare per un’intera stagione, risparmiando denaro e tempo.

534
0
SHARE
Voto Autore

di Mariaserena Maruccia

Oggi parliamo del Guardaroba Capsula.
Credo che il miglior modo di iniziare questo articolo sia con la sincerità: io amo fare shopping.

Ebbene sì, faccio assolutamente parte di quella larga parte del mondo femminile che si sveglia presto durante la sua giornata libera solo per uscire il prima possibile e andare in giro per negozi. Chiariamo un’altra cosa fondamentale: ho un lavoro normale quindi vi assicuro che i miei tour dell’acquisto compulsivo non prevedono fermate da Louis Vuitton o Giorgio Armani, ma torno a casa comunque carica di shopper pesanti con all’interno capi talvolta neanche provati (troppa fila ai camerini).

Detto questo, c’è sempre qualcosa che mi manca. Un pantalone con quella micro fantasia che si vede continuamente su Pinterest, una gonna paillettata (a chi è che non ne serve una?!) o quel paio di scarpe in vetrina che #mammamiaquantosonobelle e … #costose.

Ho scoperto però che al mondo ci sono delle donne davvero coraggiose. Donne che non fanno shopping per mesi e che si dicono felici. Donne che hanno capito come cambiare la rotta del nostro armadio.

Direte voi… Cos’ha il mio armadio strapieno che non va? Beh, la mia risposta è che una buona metà è piena di oggetti che non indosso, alcuni ancora con il cartellino attaccato. Vestiti comprati a seconda dell’umore di quel momento, con la speranza magari che mi facessero sentire meglio. Vestiti spesso di scarsa qualità che hanno un costo comunque troppo caro, dato che altro non hanno fatto se non affittare un posto nella mia cassettiera.

Queste fantastiche blogger (del tipo raro, ossia quelle che danno davvero consigli), invece, hanno deciso di cercare una via per evitare di sprecare tempo e soldi facendo shopping, senza tuttavia rinunciare al piacere di vestirsi e di essere glamour.

Vi spiego brevemente in cosa consiste questo progetto: scegliere un determinato numero di capi (intorno alla trentina, ma in realtà il numero preciso dipende dal proprio stile di vita) da indossare per tre mesi. Questo numero deve comprendere tutto, anche gli accessori, eccetto abbigliamento notturno, intimo, gioielli che non togliamo mai (come una fede o un bracciale ancorato ogni giorno al nostro polso) e ciò che indossiamo per fare palestra.

Avete capito bene, trenta non è il numero esclusivamente delle scarpe, né delle borse.

Lo scopo è semplice: circondarci esclusivamente di oggetti che amiamo e con cui ci sentiamo perfettamente a nostro agio. Definire il nostro stile focalizzandoci su praticità, ma anche qualità. Ebbene sì, perché comprando meno vestiti potremo permetterci un maglione di una qualità superiore che quindi duri anche di più e che potremo riutilizzare l’anno successivo.

Altro piccolo vantaggio professato da queste fantastiche pazze controtendenza: secondo loro, in questo modo la qualità della nostra vita migliorerà sensibilmente in quanto utilizzeremo il nostro tempo libero in modo più proficuo rispetto al semplice “acquistare-acquistare-acquistare” e in più risparmieremmo denaro da poter magari spendere per un bel viaggio.

Quasi quasi ci provo…. E voi??

Ci aggiorniamo presto sui progressi fatti, su come organizzerò il mio primo concept wardrobe e sui capi da me scelti… O magari sul mio totale fallimento.

Se siete interessate vi lascio qui qualche link per maggiori informazioni:

UNFANCY: CAPSULE EXPERIMENT
be more withless: Project 333 simple is the new black
baby green: Come organizzare il perfetto armadio capsula

Anche qualche video:

PER VISUALIZZARE IL VIDEO CLICCARE SULL'IMMAGINE My Autumn Capsule Wardrobe | ViviannaDoesStyle
PER VISUALIZZARE IL VIDEO CLICCARE SULL’IMMAGINE
My Autumn Capsule Wardrobe | ViviannaDoesStyle

 

PER VISUALIZZARE IL VIDEO CLICCARE SULL'IMMAGINE Fall 2016 Capsule Wardrobe - 31 Pieces | Audrey A La Mode
PER VISUALIZZARE IL VIDEO CLICCARE SULL’IMMAGINE
Fall 2016 Capsule Wardrobe – 31 Pieces | Audrey A La Mode

 

 

 

SHARE
Previous articleJohn Lennon e il suo sogno immortale
Next articleFestival di Sanremo 2017: ecco in anteprima la lista dei possibili “big” alla 67ma Edizione della Kermesse
Mariaserena Maruccia
Venditrice di abiti da sposa, scrittrice della domenica, mangiatrice seriale di sushi. Nata a Brindisi il 5 febbraio 1991, vivo fino all’età di otto anni a Reggio Emilia per poi tornare nella terra natia. Diplomata al liceo scientifico, mi laureo in comunicazione nel 2013 e decido di avviare una start up online per la quale svolgo servizi fotografici e scrivo articoli di moda. Chiusa la parentesi “apro un’azienda senza soldi, nella speranza che il sogno non sia solo quello americano”, trovo lavoro presso un grande atelier pugliese di abiti da sposa con sede a Lecce, città di cui sono profondamente innamorata. Per me il gusto è una questione di semplicità unita a tre NO fondamentali: No alle calze color carne, No agli zatteroni dalla bianca suola e No al seguire la moda a tutti i costi.

Commento su FMD