Home Musica Fenomenologia di Arisa

Fenomenologia di Arisa

2307
0
SHARE
Voto Autore

di Marco Fioravanti

Che bella questa primavera, c’è un’altra cantante che si lamenta. Arisa questa volta.

Cara Arisa, dici che sei stata ignorata sia da Radio Italia Live di Piazza Duomo, che dai Wind Music Award. Bhe se contiamo quanti cantanti ci sono in Italia e quanti hanno preso parte alle due manifestazioni, tra l’altro abbastanza discutibili, allora cara Arisa sei in buonissima compagnia. Poi, purtroppo, esageri citando Mia Martini, ed affermando che non vuoi fare la sua fine. A parte il fatto che tra te e Mimì c’è un abisso, ma citare un mostro sacro perché non ti hanno chiamato a due stupidissime trasmissioni mi sembra troppo!

Quest’anno hai partecipato a Sanremo, a cui tanti ambiscono sempre. Certo che se poi al Festival porti una canzoncina con un testo bruttissimo, non ti puoi lamentare. Il disco uscito successivamente poi non era ne carne e ne pesce, un disco che ha venduto pochissimo. Nel dopo festival e nelle interviste,poi, hai sempre quell’aria da “sono bravissima ma nessuno mi comprende…”.

Carissima Arisa dovresti forse cambiare staff, hai una gran bella voce e sei una grande interprete, ma in quanto a diplomazia non simo messi bene, purtroppo, per non parlare del team di lavoro, che è alquanto ripetitivo.
Continui a cambiare look per poi pubblicarne le foto sui social. Bravissima, certo, ma non devi arrabbiarti se a qualcuno non piaci, è normale.

E poi…ti hanno richiamata anche ad X Factor, e ti compiangi pure? Sapessi che fila c’è di gente che vorrebbe farlo. Sottolinei il fatto che non sei andata all’Eurofestival? Non mi sembra che chi ha gareggiato per l’Italia, negli ultimi anni, ne abbia giovato così tanto.

Hai vinto due Sanremo, uno giovani e uno da big, hai presentato un festival, hai perlomeno due canzoni che resteranno nella storia della musica italiana, Sincerità e La Notte (anche se secondo me la tua migliore rimane L’amore è un altra cosa), hai anche fatto dei film e dei programmi in tv… mi sembra che tu non abbia nulla per cui recriminare, anzi!

E’ diventata ormai una moda quella di fare polemiche sterili se qualcuno ha “l’ardire” di criticare e non incensare il divo di turno. Ma quando mai? Proprio in Italia poi, dove la memoria storica è lunga come un attimo fuggente, dove ci sono ragazzini che non sanno nemmeno che tu, in passato, hai cantato Sincerità.

Ma sai quante cantanti, da anni, non partecipano al Festival sanremese e avrebbero tutte le carte in regola per farlo? Vuoi dei nomi? Mietta, Mariella Nava, Fiordaliso, Jenny B, Karima, Loredana Errore, Paola Turci, Marcella, Marina Rei e altre ancora. E che figura fai adesso che hai fatto questa bella uscita? Perchè fare del vittimismo? Ti dovrebbero invitare perché gli fai pena?
Arisa, che scivolone… un bel tacer non fu mai scritto! Ricordalo!

x1

Commento su Faremusic.it