Home Musica VINICIO CAPOSELLA E LE “CANZONI DELLA CUPA”, TRA “POLVERE” E “OMBRA”

VINICIO CAPOSELLA E LE “CANZONI DELLA CUPA”, TRA “POLVERE” E “OMBRA”

890
0
SHARE
Crediti Foto: Valerio Spada
Voto Utenti
[Total: 0 Average: 0]

di Marco Fioravanti

Manca poco al ritorno di Vinicio Capossela, un’attesa durata ben cinque anni. Il 4 marzo uscirà un doppio album “Canzoni della cupa” (Prodotto da La Cùpa e distribuito da Warner Music) dove verrà raccontato il valore e il fascino di un territorio ricco di culture, racconti e canti, che hanno anche ispirato Vinicio per il suo ultimo romanzo, “Il Paese dei Coppoloni”.

Il nuovo disco “Canzoni della Cupa” è composto da due lati, Polvere e Ombra.

Nella Polvere ci sono canzoni che profumano di secco, del lavoro della polvere, della terra da cui nascono questi canti. Nell’ “Ombra” invece si intuisce il mistero dei presagi e dell’inconscio, degli uccelli che animano la notte, dalle narrazioni che suscitano meraviglia e paura.

Crediti Foto: Margaryta Bushkin
Crediti Foto: Margaryta Bushkin

Dall’Ombra è stato estratto il primo brano “Il Pumminale”, dal nome che la cultura popolare dava all’antico Licantropo, il cane mannaro, che si lamenta della sua solitudine guardando la luna. È già online sul canale YouTube ufficiale di Vinicio Capossela il video del brano “Il Pumminale“, praticamente un “corto” girato in Irpinia dal regista americano Lech Kowalski, figura di culto nella scena cinematografica underground.

Ovviamente dopo il nuovo disco, ci sarà un lungo tour in tutta Italia, le cui date saranno annunciate nei prossimi giorni.

[youtube id=”h-w9Xz_ym10&feature=youtu.be”]

Commento su FMD