Home Angolo di Mara Un anno fa

Un anno fa

8067
0
SHARE
Voto Autore

di Mara Maionchi

Un anno fa te ne andavi. Non mi va di ricordare come, anche se tanti sostengono che per un artista non ci sia modo più bello che morire sul palco, durante uno spettacolo.

La morte improvvisa di qualcuno è già di per sé uno shock, se poi avviene come è accaduto a te, allora ha un impatto devastante.

Vedi, ti scrivo come se tu fossi qui ancora con noi, magari a cena, oppure al telefono con il Salerno a dirvi le vostre sciocchezze. Dalla mia vita, dalla nostra vita, non te ne andrai mai, perché nessuno se ne va mai dalla vita degli altri, soprattutto se si è lasciati un segno profondo, un tratto artistico unico e inimitabile, esattamente come l’hai lasciato tu.

Sai anche che sono di lacrima facile, mi commuovo vendendo un film o leggendo un libro, forse più di tanta altra gente, oppure come tanta altra gente, ma qui non mi va di piangere, proprio perché per me sei ancora con noi con tutte le tue canzoni, anche con quelle che qualche volta mi sono piaciute meno.

Ogni tanto io e il Salerno parliamo di te, ci viene tanto da ridere a ricordare certi episodi del nostro passato. Di recente Laura è venuta a trovarci con i tuoi due figli meravigliosi, due ragazzi speciali. È stata una bella serata e pochi giorni fa Laura ci ha spedito il tuo libro di poesie. Lo leggeremo prima io e poi il Salerno, perché credo che in quelle poesie ci sia sicuramente tanto di te nascosto che non ci hai mai detto.

Un dolce abbraccio Pino.
Mara

Commento su Faremusic.it