Home "La mia..." di Michele Monina ANTEPRIMA VIDEO: “Salto nel buio” de Le Folli Arie

ANTEPRIMA VIDEO: “Salto nel buio” de Le Folli Arie

1984
0
SHARE
Voto Autore
di Michele Monina

Una band che non appare. Detto oggi, nell’epoca di Google, dei Social, dei video condivisi direttamente dagli artisti, delle chat e dei forum può sembrare un controsenso.

Una band che non appare e che, nel 2015, decide di promuovere, usando sì un video, un brano dall’aria prog-rock. Niente di inapplicabile a un video, quindi scordatevi suite di dieci minuti o assoli di violoncello lunghi e difficili da memorizzare, ma un prog-rock leggero, sì. Ecco, la band che non appare e il video del brano prog-rock li trovate qui, in anteprima nazionale.

Si tratta de Le folli arie e del brano Salto nel buio. Lungi da me l’idea di descrivere il soggetto del video, sta lì, andatevelo a vedere. Così come non vi descriverò il suono di questa band. Posso però dirvi che se l’intenzione dei quattro ragazzotti milanesi senza immagine (di loro si trovano solo foto dal vivo, mai in posa) è quella di riprendere un certo discorso lasciato in sospeso dai tempi dei Timoria, una ricerca nel nostro passato musicale, l’ultimo che ha fatto il giro del mondo senza per questo metterci in imbarazzo con nomi come PFM, Banco del Mutuo Soccorso o Le Orme, bene, direi che le premesse ci sono, la sostanza anche.

Buona scrittura, begli arrangiamenti, canzoni che suonano oggi come sarebbero suonate nel periodo in cui, appunto, il prog-rock era un vanto nazionale, con l’ottima compagnia di tante realtà internazionali. Tocca capire se i tempi non siano troppo maturi, se il tutto non venga considerato un tentativo di essere vintage, o se piuttosto, non funzioni proprio in virtù di uno sguardo rivolto a un periodo fausto che, ahinoi, sembra non essere mai tornato di moda.

Salto nel buio resta una bella canzone. Il video si lascia guardare, perché la band è assente, ma la storia che racconta non necessitava certo della loro presenza. Per quanto possibile con chi non si vuole mostrare, proveremo a tenerli d’occhio.

Rock n’ roll.

Commento su FMD

LEAVE A REPLY