Home Società e Cultura Stonex One, una rivoluzione italiana. Intervista a Francesco Facchinetti

Stonex One, una rivoluzione italiana. Intervista a Francesco Facchinetti

Intervista Telefonica a Francesco Facchinetti che presenta il nuovo Smart Phone Made in Italy, STONEX ONE.

1280
0
SHARE
Voto Autore
di Giuseppe Santoro
Francesco Facchinetti, noto presentatore televisivo e da un po’ di tempo anche importante imprenditore, sta creando qualcosa di molto interessante nell’ambito italiano della tecnologia e della comunicazione in generale.

Di cosa parlo? Di Stonex One, il primo cellulare prodotto in Italia che presenta caratteristiche veramente al top e che costa € 299.

Si tratta di un tentativo altamente rivoluzionario e vedremo se riuscito, in un Paese nel quale le industrie non godono di ottima salute, schiacciate dalle imposte e dalla crisi.

Per spiegarvi meglio tutti i dettagli del progetto ho avuto il piacere di intervistare telefonicamente proprio lui: Francesco Facchinetti!

Ecco quello che mi ha detto:
[youtube id=”IpEIaKpTT0M”]

Ringrazio immensamente Francesco per le risposte che mi ha fornito e come ho detto nella registrazione, ho preordinato (QUI) questo cellulare da un po’ di tempo.

Spero di potervi dire di più appena ce l’avrò tra le mani.

Passo e chiudo.

SHARE
Previous articleA me piace provocare!
Next articleKarenina: Video in stop-motion di “Le macchine da scrivere”. Nuove date live
Giuseppe Santoro

Ricco, bello, dolce e simpatico nella vita precedente. In questa invece, nasco a Lecce il 18 luglio del 1989 da una famiglia di professori. Mia madre insegna Lettere in una Scuola Media di provincia e mio padre, adesso pensionato, era insegnante di Educazione Fisica. Dopo il diploma commerciale ho lavorato come impiegato in un Centro di Medicina Nucleare per un anno e mezzo, ma purtroppo in seguito ai tagli alla sanità pugliese, all’inizio del 2011 mi sono ritrovato disoccupato. Nel 2013 ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione e adesso frequento la facoltà Magistrale di Lettere Moderne. Importante è stata per la mia formazione professionale, l’esperienza come responsabile comunicazione e social per il sito Cometiveste.it, di cui sono il fondatore con altri due ragazzi. Canto in una band da due anni e adesso ci stiamo dedicando anche allo sviluppo di alcuni progetti inediti. Ho sempre scritto testi musicali, poesie, ma anche saggi brevi sugli argomenti più disparati e nei miei articoli mi piace osservare la società con occhio critico. Oltre a un’ ipotetica carriera nell’ambito dell’insegnamento, molto difficile visti i tempi che corrono, mi piacerebbe continuare a dedicarmi alla critica musicale e sociale. Non amo molto dire cose ovvie e in generale, non mi piace stare dalla parte del più forte. Da un po’ di tempo collaboro con questo blog che credo stia diventando un punto di riferimento importante per chi ama la musica e i suoi retroscena. Spero di essere all’altezza del compito e poter interessare i lettori a quelle che sono le mie idee e i miei pensieri.

Commento su FMD

LEAVE A REPLY